Medici e Aborti: il diritto di dire basta

prof_Noia_041111_124x158L’obiezione di coscienza in Italia ormai al di sopra del 70%: perché si sa che di “terapeutico” nell’uccisione di una vita nascente non c’è proprio nulla.
La maggior parte dei medici obiettori si è formata sulla consapevolezza dei danni psicologici e fisici provocati dall’interruzione di gravidanza.

 

 

Leggi l’ intervento tratto da Avvenire del 3 Novembre 2011…

Print Friendly, PDF & Email